Sopra la Maremma, sotto la miniera

La Maremma è tutta da scoprire! Non è costituita solo da lunghissime spiagge dorate, mare cristallino, borghi e castelli secolari, esiste anche una Maremma più grezza, terra di butteri e miniere. La storia della Maremma è strettamente collegata alle sue ricchezze minerarie, concentrate in due aree principali, le Colline Metallifere dell’Alta Maremma grossetana a Nord e le zone del Monte Amiata ad Est. Ferro, rame, argento, pirite, mercurio e cinabro da sempre sono stati estratti e sfruttati.

Una tappa che non può mancare per chi vuole scoprire l’arte mineraria è il Museo delle Arti in Ghisa (MAGMA) a Follonica. Ospitato negli spazi restaurati del Forno San Ferdinando, il MAGMA, l’edificio più antico della città, è una scatola magica che racconta una storia di ingegno, arte e passione: quella dell’industria siderurgica italiana. Nel museo preziosi manufatti, affiancati dalle più avanzate tecnologie multimediali, accompagnano grandi e piccini in un viaggio virtuale alla scoperta di un fantastico monumento di archeologia industriale.

Un altro luogo degno di attenzione è il Museo della Miniera di Massa Marittima. Il Museo è il risultato della trasformazione di un’antica cava di miniera per materiale da costruzione nella quale erano state ricavate tre gallerie utilizzate come rifugio durante la II Guerra Mondiale. Nel 1980 le gallerie sono state allestite da minatori che hanno riprodotto in modo realistico l’ambiente interno di una miniera. Il percorso museale si snoda per circa 700 metri, attraverso gallerie secondarie e principali. Il visitatore quindi, potrà rivivere la dura vita dei minatori e apprendere notizie e aneddoti che per secoli hanno caratterizzato il territorio delle Colline Metallifere.

Non può non essere nominato il monumento dedicato ai minatori coinvolti in una tragica esplosione in miniera nel 1954, nei pressi di Ribolla. Le 43 vittime vengono ricordate con una giornata di celebrazioni il 4 maggio con la Messa nella chiesa dei santi Barbara e Paolo, la deposizione della corona al monumento al minatore, alla presenza del sindaco di Roccastrada, e di altre autorità.

Se sei alla ricerca di un percorso alla scoperta della lunga tradizione industriale della Maremma Toscana, un viaggio a ritroso nel tempo, dall’epoca contemporanea caratterizzata dalla siderurgia ai tempi più remoti caratterizzati dalla lunga tradizione mineraria, dai un’occhiata al nostro programma di tre giorni: Sopra la Maremma, sotto la miniera.

Se sei interessato ad avere maggiori notizie contattaci!

©2022 Toscana Turismo  P.IVA 04716270485